Parametri dell’armadio – Corpo

Formazione angolare dei lati del corpo

Qui è possibile impostare la formazione degli angoli con valori successivi per gli angoli Sinistra in basso, Destra in basso, Sinistra in alto, Destra in alto. I valori possibili sono:

  • S – lato dappertutto. Dossi del terreno
  • B – Pavimento dappertutto. Avvisi popup di pagina
  • G – Taglio obliquo tra lato e fondo
  • R – Lato inferiore continuo ed esteso per l’altezza della base (disponibile solo negli angoli inferiori)

Spessore della pagina

In questo caso, è possibile utilizzare due valori consecutivi per indicare lo spessore del lato sinistro e destro.

Spaziatura laterale

In questo caso, la distanza dei lati dalla parte anteriore/posteriore/superiore e inferiore del corpo può essere regolata con quattro valori consecutivi. I primi quattro valori si riferiscono al lato sinistro, il resto al lato destro.

Disegna la pagina a sinistra e a destra

Qui è possibile specificare con due valori consecutivi se deve essere disegnata la lineao illato reale.

Un ulteriore valore pari a 0 o 1 indica se gli schemi di foratura vengono disegnati per componenti non visibili (nascosti). Ad esempio, il foro di una trave di ripiano verrebbe disegnato in un lato centrale di uno scaffale nascosto se qui viene immesso un 1. (Questo non si applica alle file di fori definiti da una griglia, questi sono sempre disegnati). Gli schemi di foratura per i componenti non visibili vengono utilizzati anche per un armadio composto da più armadi.

Spessore del terreno

In questo caso, lo spessore del terreno può essere specificato con valori successivi per ogni piano, dal piano inferiore ai quattro piani intermedi fino al suolo superiore.

Altezza da terra nella parte anteriore

Qui, la distanza del pavimento dalla parte anteriore della carcassa può essere regolata con valori successivi per ogni piano dal piano inferiore ai quattro ripiani intermedi al piano superiore.

Larghezza del pavimento, design come traversa

Qui, la larghezza del pavimento (in direzione della profondità dell’armadio) può essere regolata con valori successivi per ogni piano dal piano inferiore ai quattro ripiani intermedi al piano superiore. Un valore positivo indica la larghezza assoluta del pavimento. Un valore negativo determina la distanza del pavimento dalla parte posteriore all’interno della parete posteriore (se presente, altrimenti il bordo d’uscita del corpo) e quindi la larghezza del pavimento rispetto alla parte posteriore del corpo.

Inoltre, aggiungendo due lettere alla larghezza, è possibile determinare se il pavimento è disegnato come una traversa nella parte anteriore e/o posteriore. Sono possibili i seguenti valori:

  • Horizzontale
  • Vertikal
  • Nondisegnare

Un ingresso di 120HV disegnerebbe il pavimento come una traversa orizzontalmente nella parte anteriore e verticalmente nella parte posteriore con una larghezza di 120.

80NV disegna il pavimento come una capriata solo nella parte posteriore verticalmente con una larghezza di 80.

-100 disegna il pavimento con una distanza dal retro di 100

Spessore del lato intermedio

In questo caso, i valori sequenziali possono essere utilizzati per specificare lo spessore dei lati centrali per ciascun segmento dal basso verso l’alto

Distanza tra il lato centrale e quello anteriore

In questo caso, è possibile utilizzare valori successivi per ogni segmento dal basso verso l’alto per indicare la distanza tra i lati centrali e la parte anteriore del corpo. Se il tipo di arresto della parte anteriore è impostato con i lati centrali visibili, questo valore deve essere 0.

Per ogni segmento, due valori sono indicati separatamente da una I (per interno). Il primo valore si applica ai normali lati intermedi. Il secondo è per i lati centrali interni, che sono trattati nel parametro della direzione della cerniera della porta e della visibilità del lato centrale e consentono di realizzare frontali trasversali al centro.

Larghezza del lato centrale

In questo caso, la larghezza del lato centrale (in direzione della profondità dell’armadio) può essere regolata con valori successivi per ogni segmento dal basso verso l’alto. Un valore positivo indica la larghezza assoluta. Un valore negativo determina la distanza tra il lato centrale e la parte posteriore e l’interno della parete posteriore (se presente, altrimenti il bordo d’uscita del corpo) e quindi la larghezza relativa alla parte posteriore del corpo.

Spessore dei ripiani

Qui è possibile specificare lo spessore dei ripiani con valori successivi per ogni segmento dal basso verso l’alto

Distanza tra il ripiano anteriore e il ripiano

In questo caso, i valori successivi per ogni segmento dal basso verso l’alto possono essere utilizzati per indicare la distanza tra i ripiani e la parte posteriore del frontale.

Larghezza del ripiano

In questo caso, la larghezza dei ripiani (in direzione della profondità del mobile) può essere regolata con valori successivi per ogni segmento dal basso verso l’alto. Un valore positivo indica la larghezza assoluta. Un valore negativo determina la distanza del ripiano dalla parte posteriore all’interno della parete posteriore (se presente, altrimenti il bordo d’uscita della carcassa) e quindi la larghezza relativa alla parte posteriore della carcassa.

Spessore dei ripiani intermedi all’interno di un segmento

In questo caso, è possibile utilizzare valori successivi per ogni segmento dal basso verso l’alto per indicare lo spessore dei piani intermedi all’interno di quel segmento

Distanza dei ripiani intermedi all’interno di un segmento dalla parte anteriore

In questo caso, i valori successivi per ogni segmento dal basso verso l’alto possono essere utilizzati per indicare la distanza dei piani intermedi all’interno di questo segmento dalla parte anteriore a quella anteriore. Se il tipo di arresto anteriore è impostato in un punto intermedio e con fondi intermedi visibili, la distanza si riferisce al bordo anteriore del corpo e deve essere 0.

Larghezza dei ripiani intermedi all’interno di un segmento

In questo caso, la larghezza dei ripiani intermedi all’interno di quel segmento (nella direzione della profondità dell’armadio) può essere regolata con valori successivi per ogni segmento dal basso verso l’alto . Un valore positivo indica la larghezza assoluta. Un valore negativo determina la distanza del ripiano dalla parte posteriore all’interno della parete posteriore (se presente, altrimenti il bordo d’uscita della carcassa) e quindi la larghezza relativa alla parte posteriore della carcassa.

Fianchi centrali continui ai piani

Consente, tra le altre cose, pagine centrali continue. Per ogni piano (dal piano inferiore al piano superiore con i piani intermedi), è possibile utilizzare una lettera per indicare se:

  • B – attraversare i piani
  • M – attraversa i lati centrali
  • Z – i ripiani passano, ad eccezione dei lati intermedi che possono essere uniti tra loro

I lati centrali che possono essere uniti tra loro sono nella stessa posizione in due segmenti uno sopra l’altro.

Nel caso dei inferiori inferiori e superiori, Z consente il passaggio solo dei lati intermedi, che sono già continui rispettivamente sopra e sotto il segmento.

Parametri dell'armadio - Corpo - ElementiWiki